Archivio Autore

Gli esercizi in video – Piegamenti per le spalle (esercizi A10 e A11)

In questo nuovo video sottotitolato in italiano, Emmanuel Beato ci spiega come eseguire correttamente i piegamenti per le spalle, ovvero l’esercizi A10 e A11 del Metodo Lafay. Guarda tutti gli altri esercizi in video. Se avete dubbi o ulteriori domande relative alla corretta esecuzione degli esercizi, potete discuterne con i numerosi praticanti sul forum ufficiale italiano, iscrivendovi gratuitamente: http://forumlafay.ippocampoedizioni.it


Gli esercizi in video – Il diaframma

Un video di Emmanuel Beato, un praticante confermato francese del metodo Lafay, dove viene spiegato come ottimizzare l’uso del diaframma mentre si pratica il metodo. Clicca qui per guardare tutti gli esercizi in video. Se avete dubbi o ulteriori domande relative alla corretta esecuzione degli esercizi, potete discuterne con i numerosi praticanti sul forum ufficiale italiano, iscrivendovi gratuitamente: http://forumlafay.ippocampoedizioni.it  

Il Metodo Lafay al femminile

Ecco finalmente la versione per le donne del rivoluzionario metodo di muscola- zione senza attrezzi di Olivier Lafay. Un vero e proprio fenomeno, ormai mondiale, nato sul web grazie al blog dal quale l’autore francese segue i praticanti. Centinaia di foto vengono postate ogni giorno sul blog, sul forum e sulla pagina facebook dell’autore, dove oltre a essere seguiti da Olivier, i praticanti si scambiano consigli, creando così un’immensa comunità. Nel 2013, L’ippocampo ha lanciato con Olivier Lafay il forum ufficiale italiano: forumlafay.ippocampoedizioni.it Il metodo Lafay al femminile propone un allenamento progressivo e dei programmi specifici per le donne, in modo da eliminare il grasso eccedente, modulare i muscoli, migliorare la condizione fisica e potenziare le performance atletiche. lafay-al-femminile-coverGli 80 esercizi proposti non necessitano di alcun tipo di attrezzo (manubri, sbarre, panche) e dispensano dalla palestra: un vantaggio decisivo per la donna moderna, spesso presa da uno stile di vita frenetico. ACQUISTA IL LIBRO

Gestire le tendiniti

(e altri dolori) Quando si soffre di una tendinite, è meglio non fermarsi nell’allenamento. Perché, spessissimo, il dolore torna rapidamente quando si riprendono gli esercizi che l’avevano causato. Bisogna dunque cercare delle angolazioni di lavoro non traumatizzanti sulla base degli esercizi abituali. Per le parallele, si può ristringere la presa o al contrario allargarla. Si può anche giocare sull’ampiezza: se l’ampiezza del livello 2 è dolorosa durante le parallele, provate allora l’ampiezza del livello 3. Durante le flessioni strette, si può ridurre o aumentare lo scarto tra le mani, o cercare anche a posizionarle in modo diverso o di fare l’esercizio sui pugni.   Quando si soffre di tendinite, la prima cosa da fare è di creare un livello temporaneo, una sorta di livello intermediario.