Didier Signoret, dai pesi al metodo

(postato venerdì 3 febbraio 2012 alle 11:23 su blog francese)
http://methode.lafay.free.fr/index.php?2012/02/03/604-didier-signoret

Tutti i video e le foto qui presentate sono recenti.  

 

Ecco quindi un piccolo riassunto dei miei anni di muscolazione Primo, una presentazione di me stesso.
Didier, nato il 27 gennaio 1983. 
Ho iniziato la palestra nel settembre 2001 a quasi 19 anni. Pesavo se ricordo bene 65, 67 kg per 1m77.
Ho praticato in maniera assidua la muscolazione in palestra per 9 anni. Quando assiduamente, mi spiego:
4 o 5 allenamenti a settimana tutto l'anno. Per 7 anni, la più grossa pausa che ho fatto sono stati 15 giorni nell'estate 2002 quando la palestra ha chiuso. Altrimenti mi autorizzavo une settimana di riposo ogni due mesi grosso modo. 
I primi 7 anni si sono svolti senza problemi. Bella evoluzione, stavo per raggiungere gli 85 kg. Squat a 120 kg (4 serie da 10), pressa verticale con 300 kg, panca piana 15 repitizione a 100 kg.

Ho poi dovuto smettere la mia progressione per un mese nel novembre 2007 per un problema di tendinite al gomito sinistro (epitrocleite).
Infiltrazione, un mese di stop e poi si riparte! Un anno esatto dopo, ecco che riaccade ma questa volta al gomito destro. Questa volta ho avuto più fortuna, un mese di stop è bastato. Eccoci nel marzo 2009. Di nuovo il gomito sinistro che fa storie. Consulto dei specialisti che mi consigliano di nuovo un infiltrazione, ma questa volta con ecografia. Non convinto, continuo a spingere e inizio a curarmi nel settembre 2009. Kinesiterapista, anti infiammatori in compresse e... riposo. Nessuna efficacia.

 Ripresa della muscolazione nel marzo 2010 dopo 4 mesi di stop, piano piano. Settembre 2010, completamente disperato da questo gomito, consulto un chirurgo che mi conferma il peggio: la mia tendinite non è più curabile con un processo terapeutico classico. Può essere operata ma... e il "ma" mi preoccupa. 
Nel febbraio 2011, dopo 4 nuovi mesi di stop un amico passa a trovarmi al lavoro. Praticava il metodo Lafay da due mesi. Come me si era allenato in palestra per parecchi anni. Me ne parla e mi dice tutto il bene che ne pensa.
 Ammetto di essere stato scettico. Non riuscivo a capire come si poteva prendere muscolo senza peso. Sceglo però di interessarmi cercando sui forum. Mi lascio tentare perché mi dico che i movimenti proposti saranno forse meno traumatizzanti per i miei gomiti. Inizio dunque nel marzo 2011. I primi allenamenti furono un vero calvario a livello cardio. Devo dire che avevo smesso tutto: palestra, calcio... Ma Dio quanto era difficile!

Ho capito molto in fretta che l'assenza di pesi addizionali era semplicemente compensato dai tempi di riposo ridotti. Pratico il metodo da quasi un anno. sempre con la stessa filosofia: nessuna dieta speciale, nessun periodo di presa di massa, nessun complemento alimentare di tipo proteine in polvere, e ancora meno prodotti del tipo creatina, amino acidi...

Oggi sono al livello 8 e mi alleno 3 volte a settimana. Due volte da qualche mese perché i gomiti cigolano. Ma per riparlare dei gomiti, ammetto che va molto meglio da quando ho iniziato il metodo. 
Non direi che sono guarito, ma il mio gomito è molto meno rigido e dolorante. Ma non ci penso troppo. Riconosco in effetti nel paragrafo "ego e performance" scritto da Olivier nel libro. Non sto a contare le ripetizioni e a perdere la testa. Conosco a sufficienza il mio corpo da 10 anni. Mi alleno in funzione della mia forma fisica, di come mi sento, della mia congestione durante l'allenamento. Al massimo quando voglio sapere se è venuto il tempo per me di cambiare livello, mi valuto su un allenamento o due contando bene le ripetizioni.


E mi sembra che il metodo mi convenga. I miei ex partner di palestra mi dicono tutti che sono meglio di prima; più massiccio e più asciutto,  più bello da vedere.

Convinto dal metodo, non esito oggi a parlarne intorno a me. Il mio collega di lavoro si allena con me la sera perché abbiamo costruito la nostra piccola palestra in uno dei nostri atelier!!! Sono anche riuscito a rimettere due donne allo sport: la mia ragazza a chi ho preparato un programma speciale gambe e glutei, e mia zia che ha comprato il metodo Lafay al femminile (libro non ancora pubblicato in Italia NDT).


Insomma, anche se a volte ho la nostalgia dei pesi, conosco i benefici del metodo sul mio corpo, il mio morale, la mia salute. E è evidente che conto di andare avanti sui livelli del libro! Ecco alcune misure prese al momento, a freddo quindi: Spalle 129 cm, torace 123 cm, braccia 43 cm, cosce 63 cm, polpaccio, 40 cm, vita 78cm e peso 84 kg. Sono alto 1m77.