Testimonianze – Rudy

L'etа non cambia niente: Rudy, 44 anni
 
Buongiorno a tutti/e! Mi presento, mi chiamo Rudy, sono del Nord (della Francia NDT), 44 anni, 1m68 per 70 kg (la maggior parte del tempo :p).

 
Vi spiegherò in poche righe il mio percorso sportivo ma soprattutto come ho iniziato a praticare il metodo Lafay. Marzo 2011, tra poco 43 primavere. La crisi della quarantina è passata di qua :p : dopo 10 anni di palestra "tradizionale" e una buona dozzina d'anni di inattività sportiva ho deciso di riprendermi in mano, con l'obbiettivo principale di costruire un corpo atletico (per non dire estetico) e non bodybuildato all'estremo. Guadagnare un po' di volume, forza ma soprattutto farmi piacere all'allenamento, scoprire nuove sensazioni. 10 anni di pesi a domicilio preciso, con qualche bella performance (140 kg alla panca piana, 200 kg al sollevamento da terra) ma anche con i suoi problemi (lombalgie a ripetizione, dolori alle articolazioni dei gomiti, polsi, ginocchia). Problemi fisici che mi hanno dato voglia di passare a qualcos'altro. In quel periodo sento parlare per la prima volta di muscolazione con il peso del corpo e del metodo Lafay. Mi incuriosisce, decido quindi di saperne di più, percorro il blog (il blog francese, NDT), contemplando le foto e i video di numerose "star" lafayane ("lafayen": nome che si danno i praticanti del metodo in Francia, NDT), specialmente quelle di Charles (noto praticante del metodo francese sul blog) che finiranno per convincermi a provarci anch'io.
 Di natura diffidente, rimango però scettico riguardo all'efficacia del metodo basato su serie lunghe con cariche leggere, in totale contraddizione con tutto quello che avevo sentito prima d'ora. Una domanda continua a farmi rimuginare: posso ancora progredire alla mia età? (con tutta onestà, ero sicuro di no ;)
 
 

  Le risposte alle mie domande non si sono fatte aspettare perché in soli 6 mesi di pratica e una buona presa di massa le mie misurazioni prendono il volo!

Passo da 38 di braccio a 41,5 cm. Da 105 di pettorali a 110 (112 quest'inverno). Da 117 di giro di spalle a 123. E le performance seguono: 73 dip alle parallele al livello 5 dopo 6 mesi di metodo. 120 kg alla panca piana 15 giorni fa, quando non toccavo i pesi da 10 anni circa.
 
 
  E, ciliegina sulla torta, human flag dai due lati, riesco a tenere 20 secondi nei giorni buoni.

 
Se testimonio oggi sul blog, è soprattutto per incitare le persone a non esitare a lanciarsi in questa bella avventura che è il metodo Lafay. Metodo dolce e progressivo, dove il "no pain no gain" non ha il suo posto e questo non è poi così male!
 
 
  Il metodo mi ha portato forza e resistenza muscolare, ma mi ha soprattutto aperto gli occhi sull'importanza degli scioglimenti e di una buona igiene alimentare, due cose che avevo tendenza a ignorare prima.
 
 
 
 
   Grazie a tutti quelli che hanno letto la mia testimonianza e a Olivier per avermi permesso di testimoniare sul suo blog...